Perché c’è un desiderio di sputare mentre corre?

È per due motivi:

  1. Quando deglutisci, la gola si chiude in breve tempo per evitare di respirare cibi liquidi o solidi. Se non lo fa, soffochi.
  2. Quando corri, stai respirando rapidamente e pesantemente, rendendo difficile o scomodo chiudere le vie respiratorie per ingoiare.

La maggior parte dei corridori si aggira sputando molto più frequentemente del normale.

Related of "Perché c’è un desiderio di sputare mentre corre?"

Perché sputare è un modo semplice per eliminare il catarro – che si accumula rapidamente durante l’esecuzione.


Fonte: corridore competitivo dal ’96 al ’05 – 4:21 miglia, 15:41 5K, 32:41 10K

All’eccellente risposta di Steven aggiungerei il fattore di disidratazione.

Io per primo, e molti altri corridori, almeno dopo un certo punto di esaurimento, respiro attraverso la bocca. Facendo così, la tua bocca diventa automaticamente più secca. Tuttavia, la saliva non è il fluido più fluido e se diventa ancora più denso, diventa sempre più difficile deglutire.

Per contrastare questo, porto con me l’acqua e bevo regolarmente piccoli sorsi d’acqua. Questo è comunque raccomandato, anche un must per le corse più lunghe. Evito di sputare (e anche di ronzare) mentre corro, perché non mi sembra giusto. Soprattutto non in eventi affollati.

Perché mentre corri, la tua bocca e il tuo corpo diventano più asciutti. Quindi diventa difficile deglutire a causa della mancanza di umidità. Pertanto, il modo più semplice per svuotare la bocca è attraverso gli sputi.

Nessuno in realtà sputa quando corre.

Se lo stai facendo, allora stai sbagliando.

Durante la corsa, respiri completamente attraverso il naso mantenendo la bocca chiusa o usi una sequenza come il respiro attraverso il naso e espira attraverso la bocca … e usi 1-1 o 2-1 o 2-2 o 3-2 e così via.

Ma nessuno ha mai sputato.

È un segno di disidratazione. Un corridore adeguatamente idratato non ha mai bisogno di sputare.

Perché è bello mancare di rispetto alla terra e ottenere una buona sudorazione. duhh